25 novembre 2010

END FGM



Ogni giorno, almeno 8.000 donne e giovani donne del mondo subiscono la vergogna di essere forzatamente costrette alla mutilazione dei genitali.

La mutilazione genitale femminile (MGF) è una grave violazione dei diritti umani che mira a controllare il corpo delle donne.

L’Unione Europea (UE) deve rispettare gli obblighi dei diritti umani ponendo fine alla mutilazione genitale femminile e proteggendo le donne e giovani donne a rischio. L’approccio UE deve essere inclusivo, non stigmatizzante e basato sugli standard dei diritti umani internazionali.

Sostengo la Campagna Europea “END FGM” e faccio appello alle istituzioni dell’Unione Europea per la messa a punto di una strategia basata sui diritti umani per proteggere le donne e le giovani donne che hanno subito la mutilazione genitale femminile o che sono a rischio. Chiedo alle istituzioni dell’Unione Europea di mettere a punto una strategia UE per mettere definitivamente fine alla MGF.

Firma la petizione
http://www.endfgm.eu/it/petition/#sign

Nessun commento:

Si è verificato un errore nel gadget

torna su

http://pallavvelenata.blogspot.com